AREA ALLEVATORI
I PIU' LETTI
I PIU' SCARICATI

Le rassegne comunitarie

Lattazioni, morfologia, portamento, indici genetici: queste le 'parole chiave' delle rassegne, in cui gli esperti di razza hanno il difficile compito di stilare una classifica.

Che sia in autunno o in primavera, nella valle centrale o nelle alte conche laterali, la rassegna è un momento significativo di festa, di analisi dei risultati ottenuti, di esaltazione della passione e dell'attaccamento dell'allevatore valdostano ai suoi animali.

L'allevatore prepara per questo appuntamento tutti i soggetti adulti della sua stalla, e durante la rassegna sono presentati i migliori soggetti di ogni allevamento.

Le rassegne sono una manifestazione aperta anche ai non addetti ai lavori. E proprio per questo motivo lo sforzo dell'Associazione in collaborazione con le Sociétés d'Elevage dell'intera regione va verso la promozione di questi appuntamenti attraverso i media, nei confini regionali ed oltre, per la promozione delle razze autoctone e i prodotti tradizionali derivati.

 PROGRAMMA

L'arrivo e la sistemazione degli animali avviene intorno alle 8.30 - 9.00 del mattino. A partire dalle ore 10 inizia la punteggiatura degli esemplari presenti. Verso l'ora di pranzo i risultati sono riuniti e viene stilata la classifica per le tre categorie delle due razze (pezzata rossa - pezzata nera/castana). Le bovine finaliste sono radunate in una piccola arena e fatte sfilare: gli esperti di razza valutano l'andatura e il comportamento per determinare il podio definitivo. Alle vincenti viene normalmente consegnato un campano.

Nella prima categoria partecipano le bovine alla terza (e successive) lattazione.
Nella seconda categoria sono comprese le bovine alla prima e seconda lattazione.
In terza categoria gareggiano le manze.

Nel corso della premiazione sono inoltre convocate e premiate le regine del latte del comprensorio, ossia le bovine più produttive delle due razze.