AREA ALLEVATORI
I PIU' LETTI
I PIU' SCARICATI

REINA DOU LACE

Questo appuntamento, tradizionalmente fissato il primo maggio di ogni anno, si svolge presso l'arena Croix Noire di Aosta. Il concorso è regolamentato da precise norme. I soggetti per partecipare devono essere preselezionati dalle singole Sociétés d'Elevage: sono quindi esibiti i migliori soggetti di ogni comune, il quale è rappresentato con un numero di capi proporzionale al proprio patrimonio bovino.

In concomitanza con questo appuntamento si effettua la premiazione del Concorso Nazionale Libro Genealogico della razza valdostana. I soggetti sono suddivisi in classi di merito (RANK). Negli schemi di selezione della razza, il valore dei singoli soggetti è determinato con l'ausilio di indicatori genetici: l'indice genetico di riferimento è l'I.R.C.M. (indice resa casearia e morfologia). Nella costituzione di detti indici rientrano una serie di parametri che garantiscono la perfetta armonia tra l'animale, l'ambiente di allevamento e le tecniche ed i mezzi di produzione (correttezza morfologica dell'apparato di locomozione, misure biometriche, capacità di trasformazione dei foraggi, produzione e qualità casearia del latte).

L'apice della giornata si raggiunge a mezzogiorno, quando all'interno del prato dell'arena sono convocate le dieci bovine che hanno totalizzato il punteggio maggiore; inizia la "sfilata" che aiuterà gli esperti di razza a redigere la  classifica definitiva. Come per le rassegne, le categorie sono tre (contando le due razze, in totale sei): prima categoria (bovine alla terza-quarta lattazione), seconda categoria (bovine alla prima-seconda lattazione), terza categoria (manze).